Torna alla Prima pagina (Home page)

Torna a Nuova Zelanda (prima pagina)

Rotorua Tongariro NP Cape Pellissier Wellington Abel Tasman Park Ghiacciai e costa Ovest Te Anau - Kepler Track Estremo Sud Dunedin ChristChurch

Traversato lo stretto di Cook siamo stati ottimamente ospitati a Motueka nel B&B di Sandro e Laura (110 Treways Street, Motueka 7161, Nuova Zelanda, info@greyheron.co.nz), soci CAI di Genova, da pochi anni trasferitisi in NZ per cercare di “vivere in paradiso”, adoperandosi da “angeli custodi” dei turisti, dei trekkers e dei climbers (Sandro Istruttore CAI di Ice & Free-Climbing). Nell’Abel Tasman Park, ci siamo goduti 2 gg di trekking marittimo-subtropicale, tra palme, lagune, isole piene di foche e gente in cayak, utilizzando per alcuni spostamenti i locali e veloci Aqua-Taxi. Mancando il porto, ede essendo molto alta l'escursione della marea, il procedimento questo: davanti agli uffici si sale sui motoscafi che si trovano su dei carrelli ruotati che vengono poi trainati da trattori che li immettono in mare in retromarcia...

Il percorso effettuato nell'isola del Sud

Il trek di 2 giorni nell'Abel Tasman NP

Mega-Pranzo a base di gigantesche cozze verdi

Il nostro pulmino nel giardino del B&B di Sandro e Laura

Il depliant del servizio di Aqua-Taxi

E veloci come fulmini ci trasportano sulla spiaggia di Totaranui...

...da dove in 3 ore raggiungiamo il rifugio (hut) Whariwharangi

Il rifugio, come al solito autogestito, la notte viene circondato da animali

 

Partiamo prima dell'alba...

...diretti ad attraversare il guado di Awaroa....

...che consentito solo nella ristretta fascia...

...di bassa marea

La bassa marea di circa 4 metri, tanto da mettere in secca le barche ormeggiate...

Sedile scolpito all'Awaroa Lodge, dove ci fermiamo per uno spuntino

Finalmente arriviamo ad Onetahuti beach, dove ci riposiamo al sole

Ed ecco il nostro Aqua-Taxi, che carica anche dei kayak